Consumi di energia in ripresa +9.5%

Regione, 28 luglio 2021

In Lombardia prosegue il recupero dei consumi elettrici e industriali: a giugno Terna, la società che gestisce la rete elettrica di trasmissione nazionale, ha rilevato una domanda di energia elettrica di 6 miliardi di kWh. Questo valore è in crescita del 13,8% rispetto a giugno 2020 e in calo del 1,3% rispetto a giugno 2019. Nel primo semestre dell’anno la domanda elettrica della Lombardia è in crescita del 9,5% rispetto al corrispondente periodo del 2020. Le fonti rinnovabili hanno coperto il 34% della domanda elettrica regionale.

A livello industriale, l’indice IMCEI elaborato da Terna – che prende in esame e monitora in maniera diretta i consumi industriali di circa 530 clienti cosiddetti energivori connessi alla rete di trasmissione elettrica nazionale (grandi industrie dei settori ‘cemento, calce e gesso’, ‘siderurgia’, ‘chimica’, ‘meccanica’, ‘mezzi di trasporto’, ‘alimentari’, ‘cartaria’, ‘ceramica e vetraria’, ‘metalli non ferrosi’) – registra in Lombardia una sostanziale crescita rispetto sia giugno del 2020 (+13%) sia a giugno 2019 (+4,6%): positivi i comparti di siderurgia, meccanica, metalli non ferrosi, ceramica, cartaria; in recupero i settori della chimica e dei mezzi di trasporto.

Sul territorio nazionale, tale valore risulta in crescita del 14,2% rispetto a giugno 2020 e, soprattutto, del 5,1% rispetto a giugno 2019. Si rileva, inoltre, una variazione congiunturale del +1,8% rispetto al mese precedente (maggio).

Nel mese di giugno 2021, la domanda di energia elettrica in Italia è stata di 27,4 miliardi di kWh, coperta per il 42% dalle fonti rinnovabili. Secondo le analisi di Terna, il valore di fabbisogno è in crescita dell’1,9% rispetto a maggio scorso e superiore del 13,8% sui volumi di giugno 2020, mese influenzato dal calo del fabbisogno dovuto alle iniziative messe in atto per contenere la pandemia da Covid-19.

Analizzando nel dettaglio i dati di giugno, quest’anno il mese ha avuto lo stesso numero di giorni lavorativi (21) e una temperatura media mensile superiore di circa 2°C rispetto a giugno del 2020. Destagionalizzato e corretto dagli effetti di calendario e temperatura, il dato della domanda elettrica risulta in crescita del 9,6%. A livello territoriale la variazione tendenziale di giugno è stata ovunque positiva: +14,5% al Nord, +12,9% al Centro e al Sud. In termini congiunturali, il valore destagionalizzato e corretto dagli effetti di calendario e temperatura ha fatto registrare un aumento dell’1,9% rispetto al mese precedente (maggio). Nel primo semestre del 2021, la domanda elettrica in Italia è in crescita del 7,8% rispetto all’omologo periodo dello scorso anno (in termini rettificati il dato resta sostanzialmente uguale: +7,9%).

Nel mese di giugno la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per circa l’87% con la produzione nazionale e per la quota restante (13%) dal saldo dell’energia scambiata con l’estero. In dettaglio, la produzione nazionale netta (24 miliardi di kWh) ha registrato un aumento dell’1,5% rispetto a giugno 2020. In aumento le seguenti fonti: fotovoltaica (+5,7%), geotermica (+3,2%), idrica (+2,3%) e termica (+4,8%); in flessione quella eolica (-37,8%). Per quanto riguarda il saldo import-export, la variazione è pari a +587,6% per un effetto combinato dell’aumento dell’import (+140,5%) e di una riduzione dell’export (-78,6%). A giugno 2020, infatti, il saldo netto in import è risultato molto ridotto (515 GWh) come conseguenza della forte diminuzione dei differenziali di prezzo tra mercati interconnessi, a sua volta condizionati dai valori anomali di fabbisogno registrati in molti Paesi europei per effetto della pandemia (spread Italia Nord-Francia pari a 1,2 €/MWh). Invece, a giugno 2021, la sostanziale ripresa del fabbisogno e l’aumento dei prezzi delle commodity ha comportato un incremento generalizzato del prezzo dell’elettricità (ad esempio 72,3 €/MWh in Francia, 74,1 €/MWh in Germania) e un forte recupero della differenza di prezzo con l’Italia (spread Italia Nord-Francia pari a 10,1 €/MWh) che ha quindi fortemente stimolato i flussi di import commerciale (3.541 GWh).

Considerati i valori anomali dei consumi elettrici registrati a partire da marzo 2020, anche per questo mese Terna ha ritenuto opportuno condurre un’analisi statistica supplementare prendendo come riferimento l’anno 2019. Secondo i dati di Terna, il fabbisogno elettrico di giugno 2021 risulta in calo dell’1,5% rispetto a giugno 2019 (-1,3% in termini rettificati). Il valore dei primi sei mesi del 2021 è, invece, in calo del 2% rispetto all’omologo periodo del 2019 (-1,7% rettificato).

L’analisi dettagliata della domanda elettrica mensile provvisoria del 2021 è disponibile nella pubblicazione “Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico”, consultabile alla voce “Sistema elettrico - Dispacciamento - Dati esercizio” del sito www.terna.it

I dati in tempo reale sull’esercizio del sistema elettrico nazionale sono inoltre consultabili sull’app di Terna disponibile sui principali store:

https://play.google.com/store/apps/details?id=it.terna.energia&hl=it https://apps.apple.com/it/app/terna/id1458535498 





© Riproduzione riservata

Un libro, tre battaglie

CREMA - Presentato Muti testimoni di una tragedia ...
Leggi tutto l'articolo

Niente musica

IZANO - Soppresso uno spettacolo ...
Leggi tutto l'articolo

Lions, i services

CREMA - Dai cani guida ai paramenti sacri ...
Leggi tutto l'articolo

Apre l'anno del Lions Gerundo

CREMA - Presentate due nuove socie ...
Leggi tutto l'articolo

Chi vuole essere primo, sia ultimo

CREMASCO - Una presenza che deve essere quotidiana ...
Leggi tutto l'articolo

Un bambino da accompagnare

CREMA - Tamponi, green pass e norme ...
Leggi tutto l'articolo

Grazie, medici

CREMA - Una paziente ringrazia per il trattamento avuto ...
Leggi tutto l'articolo

C'è la navetta, manca lo stile

CREMA - Non invitato l'a persona che l'aveva fortemente proposta ...
Leggi tutto l'articolo

Cerco proprio te

CREMA - Offerte di lavoro ...
Leggi tutto l'articolo

Autoguidovie, accordo con i sindacati

CREMA - Su trasformazione e innovazione digitale ...
Leggi tutto l'articolo

Gatti al Rotary

CREMA - Presidente della Camera di commercio ...
Leggi tutto l'articolo

Un premio il primo giorno di scuola

CREMA - Ritorno piacevole ...
Leggi tutto l'articolo

Mcl, seminario a Roma

ROMA - Con la presenza dei rappresentanti cremaschi ...
Leggi tutto l'articolo

"Chi dite che io sia?"

Conservare la vita per fare del bene ...
Leggi tutto l'articolo

Un milione di posti

REGIONE - A scuola in treno ...
Leggi tutto l'articolo

Un bando per le società sportive

CREMA - Promosso dalla Chiesa avventista ...
Leggi tutto l'articolo