Il volley si gioca anche nella Rsa

Castelleone, 12 maggio 2022

Un’idea trasformata in progetto ottenendo il risultato più bello. Il volley “sbarca” alla Rsa Brunenghi di Castelleone, coinvolgendo gli ospiti. 

L’impulso arriva dal Volley Offanengo, più precisamente dal capitano della Chromavis Abo Noemi Porzio, che lavora come educatrice nella struttura insieme alle colleghe Dalila Ferrari e Silvia Galli della cooperativa sociale Dolce che gestisce il servizio nella Rsa di Castelleone. E’ la stessa giocatrice neroverde – in procinto sabato di iniziare l’avventura play off in B1 femminile – a raccontare la genesi e lo sviluppo del progetto.

“Questa idea – spiega Porzio – è nata perché io gioco a pallavolo e si è creato un ottimo rapporto con le colleghe, ci definiamo la squadra delle educatrici. Abbiamo deciso di portare il volley nella struttura, come nuovo approccio alla stimolazione motoria e cognitiva. Con questo progetto, si superano le barriere di ogni genere e si rispolverano nella memoria degli ospiti i ricordi dei giochi fatti da piccoli. Giocare a pallavolo anche oggi può portare a un benessere psicofisico”.

Dall’idea alla realizzazione. “Ho chiesto l’aiuto del presidente del Volley Offanengo Pasquale Zaniboni che ci ha prestato una rete e i palloni leggeri che si usano nel minivolley. Lo ringrazio tantissimo perché è sempre disponibile nell’aiutare le altre persone”.

Capitolo-feedback. “Abbiamo notato – prosegue Noemi - una grande euforia e partecipazione da parte di tutti gli ospiti della struttura; abbiamo iniziato con il riscaldamento, soprattutto relativo agli arti superiori visto che molti ospiti sono sulla sedia a rotelle. I pazienti hanno iniziato prima a ricevere il passaggio e fermare la palla, poi la passavano  a noi e tra di loro; alcuni sono riusciti a fare veri e propri palleggi. Gli ospiti si sono mostrati contentissimi di fare questo gioco, anche chi aveva patologie più gravi: in quel momento si è creata un’uguaglianza e un’appartenenza di gruppo, oltre a un gioioso clima di risate. Abbiamo riscontrato una partecipazione più alta rispetto ad altre attività proposte e un miglioramento del tono dell’umore, apprezzato anche dai medici della struttura. Questo progetto è destinato a ripetersi visto che c’è stata la richiesta di rinnovare questo appuntamento”.


Nella foto, da sinistra le educatrici Dalila Ferrari, Noemi Porzio (capitano della Chromavis Abo) e Silvia Galli

Nell’altra immagine, un’ospite della struttura (Giuseppina Doldi) con il pallone da pallavolo


© Riproduzione riservata



Siete positivi? State a casa, se potete

REGIONE - Indice di positività sfiora il 30%; oltre 100mila curati a casa ...
Leggi tutto l'articolo

Primo consiglio

CREDERA RUBBIANO - Nominati i due assessori ...
Leggi tutto l'articolo

Frontale, tre feriti

CASTELLEONE -Sulla strada per Corte Madama ...
Leggi tutto l'articolo

Trofeo della Vittoria all'esercito Scolari

AGNADELLO - Battuta la EdilDm ...
Leggi tutto l'articolo

Ritardo di 289 giorni, comune straccia il contratto

RIVOLTA D'ADDA - Stop all'appalto per la costruzione della scuola ...
Leggi tutto l'articolo

Bar Hollywood chiude prima

PANDINO - Troppo disturbo ...
Leggi tutto l'articolo

Borse di studio

MONTE CREMASCO - Premi ai più bravi ...
Leggi tutto l'articolo

Medico no vax condannato

REGIONE - Si dimezza l'indice di contagio ...
Leggi tutto l'articolo

Addio a Gianmauro Dornetti, il libraio

BAGNOLO CREMASCO - Morto tra i suoi libri ...
Leggi tutto l'articolo

Fontanelle senza acqua continua

AGNADELLO - Verranno messi rubinetti ...
Leggi tutto l'articolo

AAA barista cercasi

CAPRALBA - Per il bar della stazione ...
Leggi tutto l'articolo

Tre mercoledì in festa

PANDINO - Organizzano Pro loco e Fenice eventi ...
Leggi tutto l'articolo

Il bidone riconosce la spazzatura

RIVOLTA D'ADDA - Dal 1° ottobre ...
Leggi tutto l'articolo

Al lavoro ancora mascherine

REGIONE - Aumentano i ricoveri ...
Leggi tutto l'articolo

Lavori in tangenziale

CREMA - Traffico alternato dal fine settimana ...
Leggi tutto l'articolo

Sono tornati i ladri di gasolio

BAGNOLO - Carburante troppo caro: va a ruba ...
Leggi tutto l'articolo