Morte di Pamiro, la moglie interrogata per ore

Crema News - Morte di Mauro Pamiro, è giallo

Crema, 29 giugno 2020


Nessuno si sbilancia e le poche notizie fornite in mattinata tornano in forse. Il cadavere rinvenuto da un muratore, stamattina poco prima delle 8 in via Don Mazzolari, è di Mauro Pamiro, 44 anni insegnate dell'Itis e del Galilei, impegnato negli esami di maturità fino a lunedì scorso, sposato e senza figli, appassionato di musica e diplomato al conservatorio, componente di una band nella quale suonava diversi strumenti. le indagini sono affidate alla polizia. Sul luogo del ritrovamento del cadavere si sono visti dapprima il medico legale, poi la dirigente della squadra mobile di Cremona, Zelica Ferrauto, quindi il magistrato incaricato del caso, Davide Russo. Naturalmente sul posto gli agenti della polizia di Crema con il dirigente Bruno Pagani. Detto che l'impresa edile non ha alcuna implicazione nella vicenda e che di certo non si tratta di un infortunio sul lavoro, le indagini sono partite dalla posizione del cadavere. Pamiro mostra un foro sulla fronte e subito si pensa a un colpo di pistola. C'è del sangue vicino al cadavere, ma non vengono rinvenute armi. L'identificazione della vittima avviene in tarda mattinata. Il professore abita poco distante dal luogo del ritrovamento. Viene convocata la moglie Debora che è portata in commissariato dove resta per oltre tre ore, ascoltata dal magistrato.

Al termine dell'interrogatorio, tutto torna in discussione. Non si è più certi che si tratti di omicidio e che il foro in fronte sia stato provocato da una pallottola. Tutto viene rinviato all'autopsia. Si parla con i colleghi del professore. "Persona molto solare - dice il vice preside Davide Pagliarini - e tranquilla. Si era espresso recentemente contro la scuola on line e contro la promozione di massa annunciata dal ministro Azzolina l'8 aprile che aveva creato il fuggi fuggi dalle lezioni on line dei ragazzi. L'abbiamo visto tutti fino a lunedì scorso, quando ha terminato la sua sessione di maturità. Era qui da dieci anni e insegnata informatica al Galilei e Scienze e tecnologie applicate all'Itis. Una vita normale, una grande passione per la musica".

Ma la domanda resta inevasa: come è morto Pamiro? C’è chi sostiene l’ipotesi che sia stato ammazzato da un’altra parte e poi portato lì con il favore delle tenebre. Non lontano dal luogo del ritrovamento, la scorsa notte all'1.30 qualcuno ha sentito un colpo che potrebbe essere di pistola e l'ultimo a entrare nel cantiere, l'idraulico, sabato mattina ha visto che tutto era a posto. La parola passa all'autopsia che potrebbe essere eseguita già domani e le indagini alla ricerca di un'ipotetica arma o di elementi che possano far pendere la bilancia verso un'altra ipotesi.


Nella foto, Mauro Pamiro


© Riproduzione riservata

Le notizie del 07 luglio

CREMASCO - Coronavirus, 23 in più; Aperunning benefica ...
Leggi tutto l'articolo

Ancora più nuovi casi che guariti

REGIONE - Indice in rialzo ...
Leggi tutto l'articolo

Malore fatale

BOLZONE - Morto 81enne caduto in un fosso ...
Leggi tutto l'articolo

Elementari prime a un concorso sul riciclo

RIVOLTA D'ADDA - Con una favola originale ...
Leggi tutto l'articolo

Via al centro

PANDINO - Ragazzi a Pinarella e al Grest ...
Leggi tutto l'articolo

Le notizie del 06 luglio

CREMASCO - Pompieri a Monte Cremasco; Coronavirus, cinque nuovi casi; Rivolta, chiude il centro disabili; Tennis, esordio con pareggio; Pergo, niente luci; ...
Leggi tutto l'articolo

Chiude il centro diurno disabili

RIVOLTA D'ADDA - Era gestito dalle suore adoratrici ...
Leggi tutto l'articolo

Di corsa a Bergamo e ritorno

CREMA - Lorenzo Degani e Aperunning per le vittime del coronavirus ...
Leggi tutto l'articolo

Più contagi che guariti

REGIONE - Indice di nuovo sopra quota 1% ...
Leggi tutto l'articolo

Pamiro, luci e ombre

CREMA - Martedì esame tossicologico ...
Leggi tutto l'articolo

Ladri in casa

MONTODINE - Svaligiata un'abitazione ...
Leggi tutto l'articolo

Domani processo a Sy

MILANO - Tre udienze per arrivare alla sentenza ...
Leggi tutto l'articolo