Se ristrutturi a Salvirola, non paghi le tasse

Salvirola, 10 agosto 2018


A Salvirola il comune rinuncia alle tasse se ristrutturi un vecchio stabile anziché costruire ex novo su suolo verde. La decisione era già stata presa all'inizio dell'anno, con l'applicazione degli incentivi di legge. Nessuno però aveva aderito all'iniziativa e il sindaco Nicola Marani con la sua giunta ha deciso di aggiungere anche altro per cercare di interessare i cittadini. "Ci sono cascine che potrebbero essere sistemate - dice il primi cittadino - e anche in centro vi sono parecchie abitazioni vuote e da sistemare che potrebbero tornare abitabili, dando un'immagine più decorosa al paese". La decisione del comune vale fino alla fine dell'anno, ma se porterà i frutti sperati potrebbe essere prolungata anche nel 2019.

"Da alcuni anni, ed in particolare con la Legge Regionale nr. 31 del 28.11.2014 - prosegue Marani, - il legislatore ha introdotto un orientamento nel governo del territorio teso a ridurre il consumo di suolo favorendo viceversa il recupero del patrimonio edilizio esistenti. La giunta comunale di Salvirola condivide tali obiettivi, pertanto con la delibera 21 del 13 marzo 2018 ha stabilito che fino al 31.12.2018 non sarà dovuto il contributo di costruzione ai sensi dell’art. 43 della Legge Regionale nr. 12-2015 nei tre importi vigenti (oneri di urbanizzazione primaria, oneri di urbanizzazione secondaria e contributo sul costo di costruzione) nel caso di interventi edilizi di qualsiasi genere (ovvero interventi di ristrutturazione comprendenti anche la demolizione e la successiva anche non fedele ricostruzione) sul patrimonio edilizio esistente. Speriamo che i cittadini aderiscano".

© Riproduzione riservata

Share on Facebook