La struttura per anziani apre agli animali da compagnia

Capralba, 15 maggio 2018

Bambini, diversamente abili, anziani: il contatto con un animale fa bene a tutti. La pensano così anche alla casa di riposo Guerreschi di Capralba dove da giovedì scorso è stato avviato un progetto di pet therapy, che letteralmente significa terapia dell’animale da affezione. Messa in atto dalle psicologhe della Società Italiana di Medicina Psicosomatica di Crema, la pet therapy presso la Guerreschi prevede che i partecipanti, divisi in due gruppi da sette-otto persone ciascuno, il primo formato da ospiti autosufficienti e l’altro da ospiti con maggiori problemi motori, stiano per tre quarti d’ora, in uno spazio riservato, a contatto con le esperte e con un animale, in questo caso un cane di piccola taglia. Durante gli incontri vengono spiegate agli anziani le caratteristiche del rapporto uomo-animale e del cane stesso, che interagisce anche con loro, entusiasti di questo nuovo piccolo amico. Il progetto, molto gradito agli ospiti della struttura di via Crema, continuerà per un altro mese una volta la settimana, di giovedì, per poi eventualmente riprendere dopo l’estate.

© Riproduzione riservata

Share on Facebook