Domani il presidente del consiglio regionale parla del caso Fiori

Soncino, 08 ottobre 2018

Solidarietà del consiglio regionale ai genitori di Alessandro Fiori, il manager 33enne di Soncino ucciso in Turchia lo scorso marzo e per il quale si teme l'insabbiamento delle indagini. Il consigliere grillino cremasco Marco degli Angeli, messo a parte del caso, ha scritto una lettera al presidente del consiglio, ottenendo immediata udienza. Nell'assemblea di domani il presidente del consiglio regionale informerà i consiglieri di quanto avvenuto ed esprimerà alla famiglia l'a solidarietà dell'assemblea tutta. Dopo questo atto formale ne seguiranno altri concreti che vedranno Degli Angeli farsi carico di quanto verrà tentato per smuovere le autorità turche ed evitare che il caso passi impunito. Lo stesso Degli Angeli ha sollecitato il Consiglio a farsi parte in causa per intervenire in Turchia e mettere a conoscenza quella procura che il caso è all'attenzione della politica e della diplomazia italiana.

L'intervento di Degli Angeli a favore della vicenda Fiori va ad unirsi a quello dell'onorevole Angelo Ciocca inoltrato al parlamento Europeo e che ha trovato il favore del presidente Antonio Tajani. Nei prossimi giorni una analoga iniziativa sarà presa anche a livello parlamentare perché il caso venga risolto. Nel frattempo si attendono gli esisti dell'autopsia compiuta a Milano, dopo che il medesimo esame eseguito in Turchia ha detto chiaramente che Alessandro Fiori non è morto annegato, ma è stato ucciso. E adesso tutti vorremmo sapere da chi.

Nelle foto, Alessandro Fiori, la vittima e il grillino Marco degli Angeli, autore di una lettera di solidarietà per la famiglia

© Riproduzione riservata

Share on Facebook