Con la droga nel muro

Soncino, 09 agosto

Un pregiudicato di 57 anni di Gallignano è stato colto sul fatto dai carabinieri di Soncino dopo un lungo e certosino lavoro che ha portato a scoprire come questa persona riuscisse a rifornire dei giovani nei pressi dell'oratorio senza passare loro lo stupefacente di persona. Il sistema messo in piedi dal pregiudicato era geniale. Dapprima l'uomo raccoglieva ordini e soldi e poi faceva in modo che fosse lo stesso cliente a procurarsi quanto acquistato. In pratica i carabinieri hanno scoperto come faceva. L'uomo abita in un caseggiato che ha un cortile comune e che è abbastanza vicina all'oratorio della frazione di Soncino. Nel cortile c'è un muretto nel quale il pregiudicato aveva ricavato qualche buco in posizioni strategiche dove sistemare le dosi di stupefacente e che erano comunicate di volta in volta ai clienti. Quando i ragazzi acquistavano della droga, lui informava su dove avrebbe messo lo stupefacente. Quindi i giovani andavano a servirsi. Il commercio è andato avanti per qualche tempo fin tanto che qualcuno, messo alle strette, ha confessato come funzionava lo spaccio. A quel punto i carabinieri hanno controllato con discrezione quanto sono venuti a sapere e hanno verificato che il racconto che era stato loro fatto era fondato. Quindi si sono appostati per cogliere lo spacciatore sul fatto, cosa che è loro riuscita ieri. L'uomo è stato visto mentre metteva nel muretto le dosi di hashish vendute e quando ha finito l'operazione sono arrivati i militari che lo hanno preso e accompagnato in caserma, dove è stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nel muretto i militari hanno sequestrato 7.5 grammi di hashish, già confezionato in dosi e pronto per essere recuperato dai compratori.

© Riproduzione riservata

Share on Facebook